イタリアの風:Chigusa Kuraishi Blog

art08.exblog.jp ブログトップ

Keze no yukue PostModernissimo Perugia

Cinema PostModernissimo Via del Carmine 4

DAL 23 MAGGIO AL 27 GIUGNO 2016
OGNI LUNEDI ALLE 21:30

IL FILM DI YASUJIRO OZU
VIAGGIO A TOKYO 23 MAGGIO
FIORI D’EQUINOZIO 30 MAGGIO
TARDO AUTUNNO 6 GIUGNO
IL GUSTO DEL SAKE’ 13 GIUGNO
BUON GIORNO 20 GIUGNO
TARDA PRIMAVERA 27 GIUGNO


小津安二郎監督 映画 の上映 21:30~

(Chigusa&Junko作品映像上映・作品の展示)
5月23日(月) 東京物語
5月30日(月) 彼岸花
6月 6日(月) 秋日和
6月13日(月) 秋刀魚の味
6月20日(月) お早う
6月27日(月) 晩春

Omaggio a Yasujiro Ozu e Setsuko Hara

Sono felice di organizzare al PostModernissimo, in occasione del 150° Anniversario dell’Amicizia Italia-Giappone, questa rassegna cinematografica dedicata ad uno dei maestri assoluti del cinema nipponico e mondiale.

A questo proposito vorrei ringraziare il PostModernissimo, che ha promosso questa iniziativa e assieme al quale spero di portare avanti altri progetti per la promozione del cinema Giapponese qui a Perugia.

In questo caso la rassegna aumenta di valore, grazie anche alla partecipazione di importanti critici e storici del cinema di caratura nazionale che introdurranno le opera e faranno conoscere al meglio il film e l'autore al pubblico di Perugia.

La retrospettiva sarà, per l'appunto, inaugurata da Enrico Ghezzi, volto e mente della Rai, autore di Blob e Fuori Orario, che attravero il suo lavoro è stato uno dei massimi divulgatori dell'opera di Yasujiro Ozu in Italia.

Proprio l’anno scorso è scomparsa Setsuko Hara, attrice-mito, icona del cinema giapponese, spesso protagonista delle pellicole di Ozu. Setsuko ha lavorato con i più grandi registi, con Akira Kurosawa, ad esempio, che l'ha diretta ne “L’idiota” (1951) o Naruse Mikio con il quale ha lavorato ne “Il pasto”, ma io ritengo che Ozu sia davvero riuscito a tirare fuori tutto il suo fascino indimenticabile! Per fare un paragone, anche se lo stile è molto diverso, direi che questa grande attrice è la Sofia Loren del Giappone, un talento istrionico e meraviglioso unito però all'eleganza e alla raffinatezza di Claudia Cardinale. Un unicum nella storia del cinema che non ha né la figura minuta né il viso appiattito di una comune donna Giapponese, ma piuttosto la figura scultorea di una donna occidentale.

Setsuko emanava un’aura di purezza, per la quale tutti la definivano “l’eterna vergine”. Si diceva che sarebbe stata la sposa ideale di Ozu, e che i due si sarebbero sposati, ma invece rimasero entrambi soli senza mai unirsi in matrimonio per il resto della vita. Nel 1963 Ozu morì, e dal quel momento lei abbandonò la carriera di attrice, aveva solo 42 anni.

Anche in onore di Setsuko abbiamo organizzato questa rassegna: in omaggio al suo lavoro e per esprimere cordoglio per la sua dipartita.

Quando ero studentessa universitaria, e poi quando lavoravo a Tokyo, andavo sempre al Cinema Namiki-Za (Teatro di Namiki). E ogni volta che vedevo i film di Ozu, mi emozionavo a tal punto da raggiungere le lacrime, piangevo commossa dalla grandezza di quelle opere, la stessa grandezza che riusciamo a ritrovare ora che i 6 film che abbiamo scelto di mostrarvi sono stati restaurati. E' una grande occasione per apprezzare a pieno la bellezza originale dell'opera di Ozu.

Nelle sue pellicole l’occhio della telecamera rimane spesso più in basso dello sguardo degli attori, che in questo modo vengono “elevati” ed appaiono più presenti sullo schermo, con maggiore forza. Ozu sceglie quasi sempre di non muovere la macchina da presa, ma vuole un punto di vista, una unica inquadratura dalla quale osservare la scena fissandola su forme ben precise, inquadrando le forme con purezza... uno sguardo, questo, che dal punto di vista occidentale può essere definito come ascetico, Zen.

Sono profondamente convinta che Ozu sia grande, non solo per la bellezza “calcolata” di questo stile perfetto, ma anche perché capace, più di tutti, di riportare il dramma della quotidianità e delle storie familiari in un cinema come che troppo spesso ha la vocazione di cercare la porpria natura nella spettacolarità; un modo di narrare unico che vive con e nelle emozioni dello spettatore, perché prima o poi tutti siamo chiamati a vivere l’esperienza della verità crudele e profonda. E' per questo che lo spettatore del mondo non può contenere le lacrime di compassione per la “mononoaware” (consapevolezza e rammarico della precarietà delle cose) come i personaggi che ci ha regalato Ozu !
Io credo che le storie dei film di Yasujiro Ozu colpiranno il cuore di tante persone anche a Perugia.

f0178334_2339173.jpg

 このたびイタリア日本国交150周年記念イベントとして、ペルージャの映画館ポストモデルニッシモにおいて、日本映画史の巨匠・小津安二郎の映画を紹介できる運びとなったことをたいへん嬉しく思います。今回の上映では、最近イタリアで修復された6本の小津の映画を特集し、良好な画質でご覧いただけることになりました。

 小津映画の常連のヒロインで、伝説の女優というべき原節子が昨年他界したこともあり、今回の上映は、はからずも彼女の追悼の場ともなりました。彼女は黒澤明の「白痴」や成瀬巳喜男の「めし」など、他の日本の監督の名作にも出演していますが、やはり小津が一番彼女の魅力を引き出しているように思われます。全くタイプは違いますが、神話的な偉大な女優として、その存在感においてソフィア・ローレンに、その気品においてクラウディア・カルディナ―レにも比肩すべき存在ではないでしょうか。彼女は、体格がよく骨太で、顔の作りが西洋的で彫りが深く、純潔な雰囲気があって、永遠の処女と言われました。小津監督とは結婚の噂がありましたが、2人とも生涯独身を貫きました。小津が1963年に亡くなると、42歳で彼女は引退します。

 私は大学生の時も、東京の企業に就職した後も、今はなき銀座の名画館・並木座によく通い、小津の映画を観ては必ず涙を流したものです。

 小津映画ではいつも、カメラが極端に低い位置に据えられて、やや仰角気味にとらえた人物に、堂々たる存在感と個性が与えられています。移動撮影をほとんど用いないその画面は、完璧に設計されたスタティックな構図によって、西洋の観客にとってはしばしば禅的な神秘主義とも結びつけられてきました。私は小津の映画が素晴らしいのは、そのような完璧な技術がもたらす美だけではなく、彼がいつも描く家族と過ごすささやかな日常のドラマのなかに、誰もが経験する人生の残酷で痛切な真実が含まれているからだと思います。だからこそ、世界中で小津映画を観る人々の多くが、登場人物たちが醸し出す「もののあわれ」の世界に共感の涙を流さずにはいられないのではないでしょうか。

 今回の上映作品をご覧いただくペルージャの方々が、小津映画の繊細なストーリーに必ずや感動されるものと確信しています。   
f0178334_2339291.jpg

[PR]
by Art-Chigusa | 2016-06-02 23:41
line

ペルージャ在住 アーティスト


by C.K
line
クリエイティビティを刺激するポータル homepage.excite
カレンダー
S M T W T F S
1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31